PRIMA BATTAGLIA DI EL ALAMEIN
1° LUGLIO - 27 LUGLIO 1942

Al km 120 della Litoranea Alessandria d'Egitto - Marsa Matruh si fronteggiarono due eserciti e due strateghi geniali: Rommel, comandante dell'Afrika Korps e Montgomery, comandante dell'8° Armata britannica.
L'evidente sproporzione delle forze in campo, a favore degli inglesi, era aggravata dalla mancanza di rifornimenti e dal fatto che i trasporti marittimi diretti in Libia erano implacabilmente silurati dagli inglesi.




La guerra nel deserto nell'Africa settentrionale durava ormai da due anni. In tale periodo (1940-42) gli italiani, successivamente affiancati dai tedeschi, si erano battuti con alterne vicende contro le forze britanniche.

La prima battaglia si svolse dal 1 al 27 luglio 1942. Il gen. Rommel volle tentare un'ardita manovra in profondità per scardinare lo schieramento nemico e far cadere il campo trincerato di El Alamein. I combattimenti si protrassero con alterne vicende provocando un forte logoramento delle forze italo-tedesche. I britannici effettuarono massicci e fulminei attacchi per scardinare lo schieramento italo-tedesco, ma tutte le brecce furono prontamente tamponate. I due schieramenti si rafforzarono febbrilmente sulle posizioni con lavori in terra e la posa di estesi e profondi campi minati.


Indice del
museo virtuale

Home Page


Copyright © 2000 Collezioni-f.